Appartamenti e case vacanze a Tortoreto

Inizia ora a cercare 103 case in Tortoreto!

Cerca tra milioni di case vacanza
+
Confronta da più di 300 siti web
=
Trova la tua casa vacanza ideale al prezzo migliore

Alloggi preferiti in Tortoreto

Mostra tutto

Confronta gratis 103 case ed appartamenti vacanze in Tortoreto

Attrattive in Tortoreto

  • Centro storico con edifici d'epoca civili, religiosi e militari e punti panoramici
  • Grande spiaggia con lungomare pedonale e ciclabile
  • Oasi naturale
  • Villa romana e reperti di epoca preistorica
  • Eventi e sagre gastronomiche

I più ricercati in Tortoreto

Internet 53
Animali ammessi 41
Balcone/Terrazza 44
TV 39
Aria condizionata 49
Possibilità di parcheggio 62
Riscaldamento 47

Case vacanze a Tortoreto

Scegli con facilità la tua sistemazione ideale

Con Holidu trovare delle case vacanze o degli agriturismi a Tortoreto è semplicissimo: basta indicare le date, il numero di persone che viaggiano con te e i servizi che ti interessano per visionare subito un elenco di sistemazioni tra cui scegliere. In questo caso, puoi decidere di stare nel centro storico, negli agriturismi di Tortoreto immersi nella natura o, in alternativa, di selezionare un'abitazione a Tortoreto Lido per un gradevole, divertente e rilassante soggiorno al mare.

Vacanza a Tortoreto

Ubicazione e orientamento

Soggiorni in collina e al mare

Tortoreto si trova in Abruzzo, in provincia di Teramo, nella Val Vibrata, e si affaccia a est sul mare Adriatico e a nord confina con Alba Adriatica. Il paese si divide in due parti: la più antica, in collina, chiamata Tortoreto Alta, e la frazione di Tortoreto Lido che si trova sul mare. Il clima della cittadina è prevalentemente umido, con una media di 28 °C nel periodo estivo.

Viaggiatori e attività connesse

Una vacanza per tutti i gusti

Tortoreto è la meta ideale per chi ama l'arte, il mare, la natura, gli eventi e anche la buona cucina. Da non perdere una visita di almeno una giornata a Tortoreto alta, il centro storico nato in epoca romana e poi fiorito nel medioevo, dove si trovano diversi monumenti e le arcate, resti di antiche fortificazioni, che creano un suggestivo gioco panoramico facendo da cornice alla montagna e al mare. E sempre in tema di viste mozzafiato, vai anche al belvedere della terrazza della Fortellezza, un tempo una struttura militare di avvistamento, da cui si vede tutta la zona che va dal fiume Tronto al fiume Tordino. Inoltre, in città si organizzano interessanti eventi: tra questi spicca il Palio del Barone, che si tiene il 16 agosto nel borgo antico e che rievoca il matrimonio, celebrato nel XIII secolo, tra Roberto di Tortoreto e Forasteria dei Brunforte di Mogliano. In questa occasione si organizzano banchetti, giochi e sfilate in costumi medievali. Per quanto riguarda le feste a tema gastronomico, ti segnaliamo: la sagra dedicata ai prodotti tipici a luglio e, ad agosto, la sagra della vongola e l'Abbuffata di pesce", manifestazioni queste che si svolgono a Tortoreto Lido.

Forse non sai che il nome di Tortoreto è dovuto al fatto che, in passato, la cittadina era caratterizzata proprio dalla presenza di tantissime tortore, tanto che, in epoca medievale, venne chiamata Turturitus e, in seguito, Turturetum, per poi arrivare alla denominazione attuale.

Top 3 consigli di viaggio

1. La Torre dell'Orologio

Nel centro storico di Tortoreto Alta si può ammirare la maestosa Torre dell'Orologio, costituita da una base in pietra del '600, una parte centrale di epoca medioevale e di una cima ristrutturata nel XIX secolo. Ai suoi piedi si possono osservare, inoltre, i resti dell'antica fortificazione muraria.

2. Le chiese di Tortoreto

Da vedere La chiesa della Madonna della Misericordia, con annesso il convento dei frati agostiniani, che fu edificata nel 1348 come atto di ringraziamento da parte degli abitanti per non essere stati colpiti dalla peste che aveva devastato l'Italia. Al suo interno si possono ammirare degli affreschi di epoca rinascimentale raffiguranti la vita e la passione di Gesù, realizzati da Giacomo Bonfini e dai suoi allievi. La chiesa di Sant'Agostino fu fondata, invece, alla fine del '500 e poi ricostruita nel 1640. L'edificio presenta una sola navata con volta a vela e altari realizzati in stile barocco. Infine, la chiesa San Nicola, edificata prima dell'XI secolo e, in seguito, ricostruita nel 1534, con una facciata del XVIII secolo.

3. La villa romana

Tra vigne e uliveti, si possono ammirare i resti di una villa romana con un pavimento a mosaico e alcuni strumenti utilizzati per l'agricoltura.