Case vacanze e appartamenti a Panarea

Inizia ora a cercare 52 case in Panarea!

Cerca tra milioni di case vacanza
+
Confronta da più di 600 siti web
=
Trova la tua casa vacanze ideale al miglior prezzo

Alloggi preferiti in Panarea

Casa vacanze per 3 persone in Europa, con balcone/terrazza
3 pers., 1 Camere da letto, 30m², 850m dalla Spiaggia
Panarea, Isole Eolie
da
113 €a notte
Villa per 4 persone in Europa, con piscina e giardino
4 pers., 2 Camere da letto, 85m², 750m dalla Spiaggia
Panarea, Isole Eolie
da
260 €a notte
Casa vacanze per 6 persone in Europa
6 pers., 2 Camere da letto, 90m², 800m dalla Spiaggia
5,0
2 Recensioni
Panarea, Isole Eolie
da
174 €a notte
Villa per 9 persone in Europa, con giardino e idromassaggio, con animali domestici
4,8
7 Recensioni
Panarea, Isole Eolie
da
342 €a notte
Villa per 5 persone in Europa, con vista mare e giardino, con animali domestici
Panarea, Isole Eolie
da
107 €a notte
Villa per 8 persone in Europa, con giardino
8 pers., 3 Camere da letto, 40m dalla Spiaggia
4,7
3 Recensioni
Panarea, Isole Eolie
da
317 €a notte
Casa vacanze per 4 persone in Europa
4 pers., 2 Camere da letto, 1,1km dalla Spiaggia
Panarea, Isole Eolie
da
341 €a notte
Villa per 4 persone in Europa
4 pers., 4 Camere da letto, 750m dalla Spiaggia
Panarea, Isole Eolie
da
1.077 €a notte
Casa vacanze per 7 persone in Europa, con giardino
7 pers., 3 Camere da letto, 200m dalla Spiaggia
Panarea, Isole Eolie
da
357 €a notte
Casa vacanze per 6 persone in Europa, con giardino
4,7
20 Recensioni
Panarea, Isole Eolie
da
75 €a notte
Villa per 3 persone in Europa, con piscina e giardino
3 pers., 1 Camere da letto, 65m², 750m dalla Spiaggia
Panarea, Isole Eolie
da
298 €a notte
Villa per 11 persone in Europa, con giardino
11 pers., 5 Camere da letto, 250m², 950m dalla Spiaggia
Panarea, Isole Eolie
da
1.058 €a notte
Casa vacanze per 5 persone in Europa, con giardino, con animali domestici
5 pers., 2 Camere da letto, 1,5km dalla Spiaggia
Panarea, Isole Eolie
da
320 €a notte
Villa per 6 persone in Europa, con giardino
Panarea, Isole Eolie
da
914 €a notte
Casa vacanze per 4 persone in Europa
Panarea, Isole Eolie
da
286 €a notte
Villa per 12 persone in Europa, con giardino
12 pers., 5 Camere da letto, 2.500m², 150m dalla Spiaggia
Panarea, Isole Eolie
da
1.023 €a notte
Villa per 6 persone in Europa, con piscina e giardino
6 pers., 3 Camere da letto, 100m², 850m dalla Spiaggia
Panarea, Isole Eolie
da
481 €a notte
Villa per 8 persone in Europa, con piscina e giardino
8 pers., 4 Camere da letto, 100m², 900m dalla Spiaggia
Panarea, Isole Eolie
da
493 €a notte
Mostra tutto

Attrattive in Panarea

  • Le spiagge di Panarea
  • Chiesa di San Pietro
  • San Pietro
  • Drautto
  • Ditella

I più ricercati in Panarea

Piscina 7
Internet 8
Animali ammessi 8
Balcone/Terrazza 22
TV 16
Aria condizionata 19
Giardino 21
Lavatrice 20
Riscaldamento 10

Case Vacanza e Appartamenti a Panarea

Case vacanza e appartamenti sulle Isole Eolie

Se siete alla ricerca di una meta diversa dal solito, la destinazione turistica di Panarea, in Sicilia, è la meta perfetta. Qui è possibile trovare case vacanze a due passi dal mare e vicino a tutti i locali da spiaggia, per avere il mare la mattina e la movida notturna la sera. Le case sono solitamente molto economiche e dotate di ogni comfort: piscina privata, barbecue e giardino, per godersi una vacanza appieno e, per i più esigenti, sarà possibile soggiornare anche in ville indipendenti o barche!

Appartamenti in centro con la famiglia

Oltre agli appartamenti sulla costa, molti altri si possono trovare nel bellissimo centro di Panarea, vicino a tutti i servizi, alle vie dello shopping e ai supermercati, per rendere la vacanza rilassante, ma anche ben organizzata. Anche in questo caso sarà possibile godere sia di appartamenti ampi che di case piccole e intime, con tanto di piscina privata e un panorama mozzafiato sul mare dalla terrazza.

Vacanze a Panarea

Ubicazione e orientamento

Vacanze nella storia e nel fascino della Sicilia

Panarea è un’isola italiana appartenente all’arcipelago delle Isole Eolie, in Sicilia. Amministrativamente appartiene a Lipari, comune italiano della provincia di Messina, di cui costituisce una frazione di 241 abitanti! È suddivisa nei centri di San Pietro, il principale approdo, Ditella e Drauto. È l'isola più piccola e la meno elevata dell'arcipelago eoliano, nonché la più antica. Con gli isolotti di Basiluzzo, Spinazzola, Lisca Bianca, Dattilo, Bottaro, Lisca Nera, e gli scogli dei Panarelli e delle Formiche, costituisce un microarcipelago fra Lipari, e l’Isola di Stromboli, posto su un unico basamento sottomarino. Dal punto di vista geologico Panarea è la più antica isola delle Eolie, con gli isolotti circostanti quel che resta di fenomeni eruttivi di un unico bacino vulcanico oramai quasi del tutto sommerso ed eroso dal mare e dal vento. Divisa nel senso della lunghezza da un elevato dorsale, rimane soltanto la parte orientale e meridionale dell'isola originaria, con coste relativamente limitate in altezza. Queste coste sono caratterizzate da piccole spiagge e vaste zone pianeggianti, anticamente coltivate a vigne ed oliveti e di cui ancora oggi si notano i terrazzamenti che erano adibiti alle colture, oramai abbandonate.

Il centro storico e il suo fascino senza tempo

Il centro di Panarea è un pittoresco groviglio di vicoli e vicoletti, che richiama un quadro perfetto, la cui cornice è il mare blu, invidiato da tantissimi posti nel mondo. Ma c’è molto altro, Panarea è anche tradizioni, folklore e arte. Tra i luoghi di interesse da visitare, potrete recarvi alla piccola chiesetta di San Pietro e alla chiesa dell’Assunta, che nella loro semplicità e per la loro vista sullo spettacolare mare delle Eolie, sono imperdibili per chi arriva sull’isola! Ma dovete anche visitare il villaggio preistorico di Capo Milazzese, che è il più importante sito archeologico dell’isola e che testimonia le antiche radici di Panarea.

Viaggiatori e attività connesse

Panarea per chi vuole divertirsi

Panarea offre molto anche a chi desidera trascorrere una vacanza all’insegna del divertimento, e proprio per questo attrae moltissimi turisti! L’isola è sinonimo di divertimento sia di giorno che di notte. Prima di fare qualsiasi cosa, in ogni caso, dovete assolutamente partecipare al rito dell’aperitivo che a Panarea è d’obbligo! Anche la cena in uno dei tanti ristorantini tipici è d’obbligo, magari a picco sul mare, con atmosfera romantica e cibo di alta qualità! Dopo potrete scegliere se passare la sera nei vari locali alla moda, dove bere e chiacchierare sino al mattino, negli stabilimenti balneari che aprono le loro porte anche la notte, diventando delle discoteche sulla spiaggia, o nelle discoteche più famose dell’isola, dove potrete anche incontrare vip e personaggi di un certo livello! Il locale fulcro della movida notturna di Panarea è senza dubbio il Raya che è il posto più esclusivo dell’isola. Qui ci sono 3 bellissime terrazze che, durante l’estate, ogni sera si animano di feste e balli fino all’alba. Qui di certo incontrerete i vip e tutti coloro che vogliono divertirsi al massimo sull’isola, dato che questo è il tempio del divertimento di Panarea e nessun altro regge il confronto. Pertanto, se arrivate sull’isola non potete non trascorrere una serata in questo locale!

Panarea per chi ama il mare e gli sport acquatici

Le spiagge di Panarea sono il luogo ideale per coloro che amano il mare vero, un piccolo angolo di paradiso per tutti gli appassionati di snorkeling ed immersioni. Il mare e le spiagge di Panarea sono bellissime e imperdibili! Panarea è senza ombra di dubbio il posto adatto per tutti coloro che amano nuotare, fare snorkeling, godersi il sole. L’isola offre molte possibilità e le spiagge sono raggiungibili a piedi dal centro del paese, mentre per gli amanti degli scogli c’è una costa frastagliata e piena di meravigliose insenature, tutte da scoprire! Per chi ama le immersioni, oltre la parte emersa, Capo Graziano custodisce nei suoi fondali marini millenni di storia, tanto da permettere l’istituzione di un museo sottomarino accessibile solo ai sub più esperti e in possesso di un brevetto avanzato. Sono ben nove i relitti adagiati nel fondo di Capo Graziano a causa dei naufragi dovuti alla secca qui presente. Sono diversi i percorsi che permettono ai sub e agli amanti della cultura di ammirare le meraviglie che il fondale custodisce.

Sapete che Panarea è anche nota come l’isola dei vip e questo perché tantissime persone famose la amano e l’apprezzano per il suo mare, le spiagge e il divertimento che offre?

Top 5 consigli di viaggio

1. Le spiagge di Panarea

Le spiagge raggiungibili via terra dal centro abitato sono tutte situate nel versante est e sud dell’isola, mentre tutta la restante parte si presenta con formazioni rocciose scoscese a strapiombo sul mare, pertanto inaccessibili. Da non perdere le spiagge dei vicini isolotti come quella di Basiluzzo e di Lisca Bianca, raggiungibili facilmente con le piccole imbarcazioni dei pescatori che ogni giorno dal porto di San Pietro vi accompagneranno alla vostra spiaggia preferita! La spiaggia Cala Junco, situata nei pressi del villaggio preistorico di Punta Milazzese a sud-ovest del molo di San Pietro, è raggiungibile a piedi in 30min seguendo la strada che conduce prima a Drautto e poi attraverso un antico sentiero a Cala Junco, probabilmente utilizzata ai tempi del villaggio preistorico come darsena! La baia che lo compone è a forma di anfiteatro delimitato ai lati da formazioni rocciose che creano una piscina naturale. Questa cala viene definita come una delle baie più belle non solo dell’isola, ma dell’intero arcipelago eoliano. Le acque che la bagnano hanno colorazioni che variano dal verde smeraldo, al turchese, al blu intenso! La cala, nel periodo estivo, è quasi sempre molto affollata ma ciò non toglie il piacere di tuffarsi nelle rinfrescanti acque e rilassarsi in un vero e proprio angolo di paradiso! Situata nella parte meridionale dell’isola, la Cala degli Zimmari è raggiungibile in 20 min a piedi dal porto, percorrendo la stradina che conduce inizialmente a Drautto e prosegue per il villaggio preistorico. La cala è l’unica spiaggia sabbiosa dell’isola di Panarea e viene anche chiamata “spiaggia rossa” per il suggestivo colore del suolo che assume tonalità rossastre. La spiaggia della Calcara è una delle più suggestive per l’inconfondibile odore vulcanico che si respira! Sorge su un cratere estinto ed è nota soprattutto per le innocue fumarole che dal suolo elevano i gas rendendolo scottante, e creando dei solchi nel terreno.

2. Chiesa di San Pietro

È il principale edificio religioso, da dove, il 28-29 Giugno, parte la processione dell’omonimo Santo patrono dell’isola e dei pescatori. La chiesa, costruita intorno alla fine XIX sec. ma consacrata molti anni dopo, testimonia la devozione di un popolo verso il proprio patrono, al quale si affidavano le speranze di una vita pacifica e di un’abbondante pesca. Fu proprio questa devozione che spinse gli abitanti alla costruzione di una sede idonea dove poter svolgere le normali attività religiose e che potesse contenere un numero maggiore di fedeli, dato che in quegli anni i panaresi raggiunsero le 1000 unità.

3. San Pietro

La contrada di San Pietro, punto di sbarco e sede del principale centro abitato di Panarea, è anche sede di quasi tutte le attività di supporto al turismo ed è proprio questo punto il centro della mondanissima vita isolana. La prima sorpresa che potrete notare è la sorgente termale adiacente all’area portuale in prossimità della Punta Peppemaria che si manifesta con l’emanazione dal fondale di acqua calda a 50°C, sfruttata dagli abitanti, e non solo, a scopo terapeutico. Percorrendo la stradina che conduce verso la montagna, entrerete nel centro abitato della contrada. Attraversate anche i piccoli viottoli che regalano scorci imperdibili! L’abitato si sviluppa lungo un dolce pendio sormontato da scaloni che venivano utilizzati a scopo agrario. Le case che lo compongono mantengono un’architettura intatta dal tipico colore bianco, che contrasta con il verde di palme, ulivi, arbusti di cappero e con in cangianti colori delle bouganville, pianta diffusissima in tutto l’arcipelago eoliano. A San Pietro potrete anche visitare il museo dove sono esposti rinvenimenti che raccontano sia la storia geologica che quella umana, con reperti risalenti al Neolitico e alla media età del Bronzo, quasi tutti rinvenuti nel villaggio preistorico di Capo Milazzaese, alla Calcara e a Piano Quartara.

4. Drautto

La contrada prese il nome dal pirata arabo-turco Draught, il quale fece dell’isola uno stanziamento per l’ormeggio delle proprie imbarcazioni. A sud della zona abitata, dopo aver superato un promontorio roccioso, arriverete alla frequentata caletta degli Zimmari, dove è possibile sdraiarsi sulla soffice sabbia e tuffarsi nelle limpide e rinfrescanti acque del Mar Tirreno. Continuando nella medesima direzione arriverete a Punta Milazzese, sede di un villaggio preistorico dove ancora oggi sono ben visibili i resti delle 23 capanne che lo componevano! Imperdibile una visita a questo fantastico villaggio preistorico! Da qui un antico sentiero conduce a Cala Junco, probabilmente utilizzata ai tempi del villaggio preistorico come darsena.

5. Ditella

Si tratta di una piccola contrada conosciuta soprattutto per le sorgenti termali e per le innocue fumarole della spiaggia Calcara, situata in una conca, probabilmente resto di un vulcano collassato che regala un paesaggio del tutto insolito. Dal suolo si elevano i gas delle fumarole rendendolo scottante, modificandone la cromia e creando dei solchi nel terreno.